Per Appuntamenti STUDI MEDICI ARS MEDICA +39.06.36208923 - 924 oppure +39.333.3926736 o +39.388.1183640

Gen
13

Task force oncologica per il cancro del colon retto, un nuovo orientamento in proctologia

Thumbnail di Task force oncologica per il cancro del colon retto, un nuovo orientamento in proctologia

Il team di proctologia.biz, sin dall’inizio della sua attività, ha divulgato un’importante, quanto ampia informazione sul cancro del colon retto con particolare riguardo all’importanza dello screening e al trattamento chirurgico laparoscopico, indicandoli come armi efficaci per il trattamento del cancro colo rettale, attraverso l’evidenza degli attuali risultati osservati in letteratura.

Molto altro sentiamo di fare: dalla descrizione della stadiazione del tumore e sul perché sia necessario, dalla divulgazione dei protocolli internazionali relativi al trattamento combinato oncologico e chirurgico relativo a ciascun stadio del tumore, all’illustrazione dei nuovi farmaci chemioterapici e alle potenzialità della radioterapia.

Sopratutto vogliamo intensificare la nostra azione contro il cancro del colon retto offrendo una novità assoluta agli internauti: la nascita di una Task Force Oncologica.

Presentiamo la Task Force Oncologica

La task force oncologica sarà costituita da una squadra composta da un chirurgo colo rettale, un oncologo, un radioterapista, un radiologo, un anestesista, un gastroenterologo ed infine un anatomo patologo. La loro funzione sarà quella di analizzare la documentazione clinica dei pazienti affetti da cancro del colon retto che vorranno inviarla a una casella di mail elettronica dedicata.

Gli specialisti appartenenti alla squadra oncologica, hanno esperienza nel settore certificata dal loro curriculum, che verrà in seguito pubblicato, e dall’appartenenza alle varie società scientifiche di settore, esempio: colonproctologo iscritto alla Società Italiana Unitaria di Colonproctologia. La documentazione inviata dal paziente verrà analizzata sotto ogni punto di vista dalla equipe oncologica in maniera tale poi da fornire al paziente un documento in cui si stilerà un percorso oncologico: il percorso oncologico consisterà, tenuto conto dello stadio della malattia valutato in base alla documentazione inviata, in un trattamento chirurgico o oncologico e chirurgico combinato indicato ad hoc, consigliato in osservanza dei protocolli internazionali, stilati dalle società scientifiche dedicate alla cura del cancro del colon retto.

Il documento così emesso sarà controfirmato da tutti i membri appartenenti alla squadra e sarà rinviato al paziente titolare perché possa essere informato in maniera esaustiva su tutto ciò che può e deve essere fatto come trattamento elettivo relativamente al suo caso. In particolare si analizzerà lo stadio della malattia attraverso la documentazione inviata, relativa agli accertamenti endoscopici e radiologici, dall’endoscopista e dal radiologo. L’anatomo patologo commenterà il risultato della biopsia. L’oncologo ed il chirurgo colo rettale emetteranno un giudizio specialistico che tenga conto degli attuali protocolli internazionali relativamente al caso clinico in corso di studio, definendo le strategie chirurgiche e/o chemio radioterapeutiche associate, illustrando i vantaggi e le eventuali complicanze potenzialmente osservabili. L’anestesista infine traccerà un percorso informativo relativamente alla preparazione del paziente all’atto chirurgico e la definizione della categoria di rischio anestesiologico. In questo modo, proctologia.biz intende rafforzare la sua caratteristica peculiare per cui è nata: l’informazione comunicata al paziente come primo atto terapeutico.
Il team di proctologia.biz