Per Appuntamenti STUDI MEDICI ARS MEDICA +39.06.36208923 - 924 oppure +39.333.3926736 o +39.388.1183640

Apr
02

Visita Proctologica, perchè è importante?

Thumbnail di Visita Proctologica, perchè è importante?

Quando abbiamo dei sintomi come raffreddore, febbre, dolori addominali o tosse ci rivolgiamo subito dal medico e talvolta, per fortuna molto raramente, ci indirizzano verso malattie importanti come una polmonite, un’occlusione intestinale od altre patologie severe. Quando si manifestano innvece dei sintomi a carico del retto ano tendiamo a trascurarli e a rimandare l’approfondimento diagnostico, la comparsa di un bruciore anale, di un piccolo sanguinamento anale, la perdita di muco o un tenesmo spesso vengono frequentemente sottovalutati fino a che non divengono più intensi ed invalidanti.

La maggior parte delle volte tali sintomi sono dovuti a patologie benigne facilmente curabili con la semplice modifica dialcune abitudini di vita, altre volte richiedono approfondimenti diagnostici più importanti.

Nel trascurare tali sintomi gioca un ruolo importane la sede ed il pudore che si accompagana a tale localizzazione. E’ importante quindi che l’approccio con il medico sia il più riservato e rispettoso possibile e che si instauri un rapporto di fiducia. Tale rapprto parte dalla professionalità e serietà del proctologo.

Per ottenere una diagnosi esatta aiproblemi proctologici, sia che si tratti di emorroidi, che di una fistola anorettale o di un tumore del colon è necessario come primo passo effettuare un’accurata Visita Proctologica; essa può fornire delle informazioni importanti per spiegare i vostri sintomi, che molto spesso si ripetono fastidiosamente e sono un campanello di allarme, il proctologo dopo avere ascoltato attentamente il paziente circa il suo stato fisico e i vari disagi che lo colpiscono, porrà delle domande mirate sulle abitudini di vita e sulle modalità di comparsa dei sintomi.

Una volta raccolte tutte le informazioni che il proctologo riterrà utili si passerà alla visita vera e propria, dapprima l’ispezione della zona perineale quindi tramite l’anoscopio, uno strumento che permette l’esplorazione del primo tratto del canale anale si possono individiare ed osservare direttamente i segni di alcune patologie, si può ad esempio individuare un polipo del canale anale, si possono osservare delle emorroidi interne non visibili dall’esterno, si può individuare una patologia infiammatoria della mucosa anale, si può individuare l’orifizio interno di una fistola.

Bisogna quindi sempre riservare particolare attenzione a tutti i sintomi che si presentano: sanguinamento, bruciore anale , dolore anale, perché sono sempre indicativi di patologie che, se individuate procemente, possono essere trattate con terapie personalizzate e specifiche.

Fissa un appuntamento