Per Appuntamenti STUDI MEDICI ARS MEDICA +39.06.36208923 - 924 oppure +39.333.3926736 o +39.388.1183640

Fistola perianale

fistola perianale roma

La fistola anale o perianale è una patologia proctologica assai temuta dai pazienti e dai medici stessi. La conoscenza di questa malattia risale addirittura all’antichità: in effetti sono giunti fino a noi dei trattati medici dove si spiegavano le cause della malattia nonché le tecniche chirurgiche allora utilizzate. Ad oggi, numerose sono le tecniche chirurgiche adottabili per la cura della fistola perianale e tuttavia l’esistenza di questa ampia miscellanea di tecniche chirurgiche testimonia lo sforzo scientifico nel ricercare il perché nascono le fistole e, di conseguenza, la miglior cura chirurgica possibile.

In effetti la cura delle fistole anali è essenzialmente chirurgica; l’osservazione di alcune complicanze post chirurgiche assai temibili, di fatto ha reso necessaria la ricerca di una chirurgia davvero in grado di aumentare il tasso di guarigione dalla fistola anale riducendo al tempo stesso quello delle complicanze. Alla luce di quanto detto, l’attualità in tema di trattamento delle fistole perianali è un continuo divenire, dove ancora non si è arrivati a stabilire in maniera definitiva la tecnica chirurgica ideale in grado di guarire e contemporaneamente di ridurre il rischio della recidiva della malattia ed il rischio relativo  di una ridotta capacità funzionale dello sfintere anale.

Attualmente le fistole sono divise in sottocutanee, transfinteriche e extrasfinteriche, quest’ultima la più grave. Lo studio della fistola viene eseguito attraverso l’ecografia transanale ed in secondo luogo attraverso al risonanza magnetica della pelvi. La visita proctologia è fondamentale per il corretto inquadramento della fistola soprattutto per ben comprendere il rapporto spaziale esistente tra la fistola e gli elementi anatomici del retto ano. Il trattamento chirurgico prevede, a secondo della quantità di sfintere coinvolto, la semplice messa a piatto ovvero il posizionamento di un setone lasso che nel tempo mette a piatto la fistola senza danneggiare lo sfintere. Generalmente sono interventi chirurgici che vengono svolti in regime di day hospital, con brevissima degenza e pronta ripresa delle attività sociali. Numerose infine le novità attualmente disponibili in tema di tecnica chirurgica: in particolare il trattamento mininvasivo endoscopico della fistola – V.A.A.T.S -, la legatura intersfinterica della fistola – L.I.F.T. – ed il posizionamento di colle biologiche di ultima generazione.

Fissa un appuntamento

ARTICOLI CORRELATI